L’artista

Rosario Francesco Spagnolo

e i suoi pensieri di inchiostro

 

Rosario Francesco Spagnolo è nato a Torchiarolo di Brindisi il 21 Novembre 1949. Si è diplomato prima all’Istituto Statale d’Arte di Lecce e poi dal Magistero Artistico della Scuola del Libro di Urbino. Ha partecipato a mostre nazionali ed internazionali, sue opere figurano in diverse Pinacoteche,Collezioni Pubbliche e Private, alcune delle quali: New Jersey (USA), Parigi, Monaco di Baviera, Il Cairo, ecc. Oltre alla Pittura ha pubblicato il volumetto «Cose te Paise» scritto in vernacolo Torchiarolese e il il volumetto di poesie dal titolo «Una trentina di un non trentino», una raccolta di poesie. Attualmente è Presidente del C.A.C.I.A. «Il Castello» Centro Artistico Culturale Interregionale Archeologico Città di Torchiarolo, dirige il Giornale dialettale locale «La Thrastula».

Dopo 14 anni di insegnamento di Disegno e Storia dell’Arte nel Trentino, attualmente insegna a Casarano (Le). Ad alcuni quadri di Rosario Francesco Spagnolo si sono ispirate per la realizzazione delle proprie poesie autori come: Domenico Bellocchio, Wilma Apollonio, Cataldo Valente e Sir David Wilkinson.

 


Premi e riconoscimenti

 

  • 1975 Premio del Presidio Militare di Milano
  • 1981 1° Premio «Marco Pacuvio», Brindisi
  • 1982 Premio internazionale «La Reggia», Caserta
  • 1982 Titolo di Accademico di Merito Internazionale, Firenze
  • 1983 Premio internazionale «Biennale Aretina,Arezzo
  • 1984 Coppa Universale «Città di Venezia», Venezia
  • 1984 Titolo di Accademico Gentilizio dall’Araldica Accademia Internazionale «Il Marzocco»,Firenze
  • 1984 1° Premio Nazionale «San Lorenzo», Brindisi
  • 1985 1° Premio Nazionale «San Lorenzo», Brindisi
  • 1986 Targa Comune di Torchiarolo
  • 1986 Targa Comune di Ostuni
  • 1986 Gran Trofeo Internazionale Città di Pompei
  • 1986 Premio Nazionale del Consorzio del Territorio dei «Trulli e delle Grotte», Hotel Incanto, Ostuni
  • 1987 Premio Speciale «San Lorenzo», Brindisi
  • 1988 Trofeo «Caravella d’Oro», DBL San Giovanni Lupatoto (Vr)
  • 1991 Medaglia d’Oro Città di Venezia
  • 1991 Coppa Regione Veneto
  • 1991 Coppa San Marco
  • 1991 Trofeo «Leone di Venezia»
  • 1991 Trofeo «Biennale di Venezia», Grand Hotel Principe, Venezia
  • 1997 1° Premio narrativa «Scripturae» Città di Lecce, per l’illustrazione del racconto «Incrociarsi come voli di rondini»
  • 1998 Riconoscimento del Comune di Torchiarolo per la realizzazione dell’Annullo postale per il Centenario della Chiesa del SS. Rosario di Torchiarolo
  • 2001 Premio «Caravaggio», N.T.P.A. Carabinieri, Teatro Massimo, Lecce
  • 2001 Premio «Minerva», Piazza Vittoria, Brindisi
  • 2003 Premio «Davide di Michelangelo», Università degli Studi di Lecce, Hotel President, Lecce

 

…ed altri innumerevoli riconoscimenti per il lavoro profuso.